Gen 08 2014

INAIL Bando ISI 2013 In evidenza

E’ stato pubblicato dall’Inail il bando ISI 2013 relativo agli incentivi previsti dal Testo Unico sulla sicurezza, destinati alle aziende che vogliano attivare progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Le risorse disponibili ammontato ad 307.359.631 euro (ripartiti in budget regionali) di cui:
- 295.238.520 euro per i progetti di investimento e per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
- 12.121.093 euro per la sostituzione o l’adeguamento del parco macchinari e attrezzature in uso prima del 21 settembre 1996.

Destinatarie del bando sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio, con esclusione di quelle già ammesse a contributo con gli Avvisi Inail 2010, 2011, 2012 e 2013.

Le imprese interessate potranno presentare un solo progetto, per una sola unità produttiva su tutto il territorio nazionale, riguardante una sola tipologia tra:
- progetti d'investimento per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro;
- progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
- progetti per la sostituzione o l'adeguamento di attrezzature di lavoro e macchinari obsoleti, in servizio prima del 21 settembre 1996.

Il contributo è concesso nella misura del 65% dell’investimento, per un massimo di 130.000 euro.

L’operazione di richiesta degli incentivi da parte delle aziende si svolgerà in due fasi principali.

Nella prima fase, compresa tra il 21 gennaio e l’8 aprile 2014, le imprese, attraverso un’apposita procedura informatica disponibile sul sito www.inail.it/PuntoCliente (previa registrazione), possono inserire il progetto.
Se il progetto ha le caratteristiche richieste, le imprese possono partecipare alla seconda fase di invio telematico della domanda definitiva.

Il contributo verrà assegnato, fino ad esaurimento delle domande, secondo l’ordine cronologico di invio.

La SINT supporta le Aziende nell'elaborazione del progetto da presentare unitamente a tutta la documentazione necessaria. Per eventuali chiarimenti contattare la SINT tel. 071.7108983 - e.mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

link INAIL

Letto 3066 volte Ultima modifica il Sabato, 11 Gennaio 2014 11:29