Gen 13 2014

La 1090 In evidenza

L'attuale quadro normativo Europeo richiede per i prodotti da costruzione l'obbligatorietà della Marcatura CE.
A tal fine si ricorda che è possibile marcare CE un "prodotto" solo qualora esistano delle norme "armonizzate" (ovvero emesse dai Paesi membri dell'Unione Europea) alle quali fare riferimento per l'appunto nella fabbricazione / costruzione del prodotto.

La Direttiva Europea 89/106/CEE o Direttiva Prodotti da Costruzione (più comunemente nota come CPD) ha introdotto in tutta Europa l’obbligo della Marcatura CE per la produzione e commercializzazione di ogni materiale da costruzione. La relativa Marcatura CE apposta indica pertanto la conformità all’uso previsto in riferimento alle norme tecniche specifiche per ogni prodotto da costruzione.

Secondo la norma, le aziende (organizzazioni) che realizzano strutture saldate, o parti di esse, in acciaio o in alluminio, devono eseguire tali attività in accordo alle parti rilevanti delle norme della serie UNI EN ISO 3834. La relazione tra le classi di esecuzione delle strutture e le norme UNI EN ISO 3834 applicabili è contenuta all’interno della norma EN 1090-1.

Inoltre, la EN 1090 richiama a riferimento anche ad altri standard di qualifica dei procedimenti e degli operatori di saldatura quali ISO 14731, EN 278 e EN ISO 15614

Letto 3741 volte Ultima modifica il Mercoledì, 31 Dicembre 2014 11:26