Dic 22 2014

Il metodo 5s

La metodologia 5S si applica in progetti di MIGLIORAMENTO per l'ottimizzazione degli standard di lavoro (riduzione dei costi delle inefficienze) e quindi per perseguire il miglioramento delle performance operative.

Obiettivi del 5s sono:
- ridurre lo spreco di tempo e materiale
- ridurre il tempo di set-up
- ridurre gli interventi manutentivi di tipo straordinario e i tempi di fermo
- migliorare l'ambiente di lavoro
- motivare il personale il morale dei dipendenti

Il metodo delle 5s può essere applicato in ogni settore ed in ogni area aziendale (uffici ed aree di produzione) e si focalizza su ordine, organizzazione, pulizia e standardizzazione mediante 5 FASI.

Cosa sono le "5S"?
1) SEIRI - SEPARARE : Separare necessario e superfluo, eliminando il superfluo (Eliminare le cose inutili ed inserimento di quelle utili)
AZIONI - STRUMENTI:
- Prendere contatto con gli sprechi attraverso l'ispezione iniziale
- Cartellinare le anomalie. Eliminare gli oggetti non necessari
- Classificare gli oggetti secondo la frequenza d'uso

2)  SEITON - ORDINARE: Ordinare i materiali in posizioni ben definite per eliminare i tempi di ricerca (Organizzare  le postazioni di lavoro).
Ogni cosa che serve deve essere Facile da vedere, Facile da prendere, Facile da usare Facile da riposizionare
AZIONI - STRUMENTI:
- Determinare la posizione migliore per utensili, attrezzature e materiali secondo una codifica prestabilita. Questo vuol dire dargli: Un indirizzo, Un nome, Una quantità (specificando se possibile il numero massimo permesso)
- Fissare con chiarezza le singole posizioni e favorire il mantenimento del nuovo ordine stabilito .
 
3)  SEISO - SCOPRIRE I PROBLEMI CON LA PULIZA: Pulire ed ordinare sistematicamente le varie aree di lavoro, scoprire i problemi.
Questo significa poter evitare eventuali rotture o comunque individuare in modo preventivo disfunzioni di un macchinario prima che diventi irreversibile. L’obiettivo è ottenere un’area di lavoro in cui è piacevole lavorare, garantire l’individuazione dei problemi sul nascere e mantenere nel tempo le condizioni ideali che abbiamo raggiunto
AZIONI - STRUMENTI
- Spazzare e Disegnare le linee di sezione
- Eliminare polvere e macchie
- Pulizia di dettaglio

4) SEIKETSU – STANDARDIZZARE: Definire e formalizzare i nuovi standard di sistemazione ordine e pulizia  (determinare  ed applicare regole  e standard operativi tramite procedure/istruzioni)
AZIONI - STRUMENTI
- Definire standard  di ordine e pulizia
- Check list per l'approntamento delle attrezzature

5) SHITSUK – SOSTENERE IL MIGLIORAMENTO CONTINUO: Istituzione di un sistema di monitoraggio e verifica del rispetto delle regole (mantenere e migliorare gli standard ed i risultati raggiunti)
AZIONI – STRUMENTI
- Eseguire audit periodici per la verifica in modo che il costante monitoraggio delle prestazioni permetta di individuare nuovi obiettivi nell'ottica del miglioramento continui

Letto 2942 volte Ultima modifica il Mercoledì, 31 Dicembre 2014 11:25