La certificazione di prodotto è l’operazione mediante il quale una terza parte indipendente (es. organismi di certificazione) attesta la conformità dei prodotti/servzi ai requisiti stabiliti da regole tecniche (certificazione obbligatoria) e/o norme tecniche o documenti equivalenti (certificazione volontaria), tramite procedimenti tecnici che consistono in opportune combinazioni di operazioni elementari – moduli o elementi – scelti in funzione delle caratteristiche dell’oggetto della certificazione, in termini tali da fornire un adeguato grado di confidenza.

Certificare un prodotto significa quindi impegnarsi nei confronti del consumatore dichiarando caratteristiche del prodotto garantite e verificate da un Organismo di Certificazione Accreditato, al quale spetta il compito di attestarne la veridicità e di rilasciare la relativa certificazione. 

La certificazione di prodotto quindi:

  • è uno strumento per garantire che un prodotto sia conforme a quanto specificato e dichiarato dal fabbricante, ed assicura il rispetto di requisiti ben definiti, attraverso disciplinari e/o norme, quali le caratteristiche di qualità, le modalità di ottenimento o la provenienza. 
  • è tesa ad evidenziare caratteristiche qualificanti del prodotto, spesso legate alla sicurezza, rispondendo ad esigenze di marketing precise

La SINT supporta il cliente in tutte le fasi necessarie per conseguire certificazioni di prodotto in tutti i settori merceologici ed in relazione ad ambiti applicativi come ad esempio: 

– sicurezza dei prodotti: UL – IMQ- VDE-

– ambito ambientale: ecolabel – ciclo di vita LCA – EPD – FSC – CAM

– ambito alimentare: gluten free – DEMETER – Halhal – Kosher

Le attività di consulenza prevedono:

  1. Analisi del regolamento/disciplinare applicabile al prodotto 
  2. Realizzazione della documentazione tecnica (es. fascicolo tecnico)
  3. Supporto nell’esecuzione degli eventuali prove e test 
  4. Elaborazione della documentazione informativa di prodotto.

 

La MARCATURA CE

La Marcatura CE è d’obbligo su molti prodotti. Essa indica che il prodotto è stato sottoposto ad una specifica valutazione, prima dell’immissione sul mercato, in riferimento a leggi vigenti ed a norme armonizzate a livello europeo e che pertanto risponde ai requisiti dell’Unione Europea in materia di sicurezza, salute e protezione ambientale.

 

Il marchio CE non è solo un simbolo, ma è una garanzia di sicurezza per gli utilizzatori del prodotto. 

Si vuole evidenziare che:

  • il marchio CE deve rispettare determinate proporzioni e distanze
  • apporre il marchio CE non corretto è frode
  • apporre il marchio CE corretto senza aver effettuato e documentato tutto il lavoro relativo alla sicurezza è reato

La SINT supporta il cliente in tutte le fasi necessarie per applicare la Marcatura CE ovvero:

  1. Analisi della normativa applicabile al prodotto
  2. Realizzazione del Fascicolo Tecnico
  3. Stesura del Manuale d’uso e Manutenzione
  4. Elaborazione della Dichiarazione di Conformità

 

1. Analisi della normativa applicabile

Nella fase di analisi della Legislazione vigente e Normativa applicabile si valuta quali norme armonizzate e leggi specifiche siano applicabili al prodotto in oggetto che si voglia immettere nel mercato. Comunque, anche in caso di esito negativo, ovvero qualora ci si accerti che non esistano norme applicabili, occorre in ogni caso realizzare il Fascicolo Tecnico che è obbligo redigere per tutti i prodotti immessi in commercio. 

  1. Redazione del Fascicolo Tecnico

La SINT provvede quindi alla redazione del Fascicolo Tecnico contenente l’Analisi dei Rischi; questa attività costituisce la parte più importante del Fascicolo Tecnico ed è assolutamente indispensabile. Tale consulenza, per la quale possono essere applicate differenti metodologie, mira ad analizzare in dettaglio le caratteristiche meccaniche, elettriche, idrauliche, ambientali, operative della macchina o del prodotto, allo scopo di evidenziare possibili fonti di rischio per l’utilizzatore, l’operatore, per il prodotto stesso.

Quando non fosse possibile eliminare tutti i rischi, ovvero un rischio rimanga anche in parte residua (rischio residuo), dovranno essere citate tutte le contromisure che l’utilizzatore dovrà adottare per le cautele del caso. Si ricorda che il fascicolo tecnico non deve essere fornito al cliente, ma deve essere archiviato presso il fabbricante, non è necessario che sia presente fisicamente per poter apporre il marchio CE sul prodotto.

  1. Stesura del Manuale d’uso e Manutenzione

Nel Manuale d’uso e Manutenzione si forniscono nel modo più semplice possibile tutte le informazioni necessarie all’utilizzatore finale per l’installazione o montaggio del prodotto, per un uso corretto dello stesso, per la manutenzione in condizioni di sicurezza. Il Manuale può presentarsi in varie forme dal semplice fogliettino a veri e propri fascicoli. Esso 

  1. Dichiarazione di conformità

Con la Dichiarazione di conformità (DdC) infine il fabbricante o il suo mandatario operante all’interno UE affermano che il prodotto risponde a tutti i requisiti necessari indicati nelle direttive di riferimento applicabili per le specifiche categorie di prodotto. 

La DdC deve anche contenere il nome e l’indirizzo del fabbricante assieme alle informazioni sul prodotto, come la marca ed il numero seriale.

CONTATTACI

PER QUALSIASI INFORMAZIONE MANDA UNA MAIL
O COMPILA IL FORM

    Ho letto l'informativa Privacy e acconsento alla memorizzazione dei miei dati nel vostro archivio secondo quanto stabilito dal regolamento europeo per la protezione dei dati personali n. 679/2016, GDPR.